giovedì 15 marzo 2012

Come funziona trasponi, come copiare dei dati da verticale a orizzontale - in EXCEL Come spostare i dati da righe a colonne o da colonne a righe
















devi conoscere del foglio elettronico                             


Per copiare i dati contenuti in righe a colonne bisogna usare COPIA - TRASPONI .
Ecco come copiare in EXCEL dei dati da righe a colonne oppure da colonne a righe :

1) Abbiamo dei dati in una colonna ( in verde ) , e li vogliamo copiare in una righa orizzontale .


2) Selezionare con il mouse  i dati in colonna delle caselle verdi e poi cliccare con il tasto destra "Copia"  e posizionarsi nel punto dove vogliamo copiare i dati in orizzontale .


3) Quindi scegliere "Incolla speciale" .


4) Adesso scegliere "Trasponi" .


5) Adesso abbiamo copiato tutte le caselle verticali in orizzontale con un colpo solo , quindi copiando i dati da una colonna a una righa .



Chiaramente si può fare il processo inverso, cioe si possono copiare i dati da orizzontale e copiarli in verticale .

Per altre informazioni clicca QUI
SE TI INTERESSA UN ARGOMENTO SPECIFICO SCRIVILO NELLA CASELLA "CERCA NEL BLOG"  ( sopra a destra ) E TROVERAI TUTTI GLI ARTICOLI AD ESSO RELATIVI

domenica 4 marzo 2012

Come impostare l'area di stampa con EXCEL

In EXCEL capita spesso di dover settare o impostare l'area di stampa .

Per determinare l'area di stampa di un foglio EXCEL o parte di esso procedere come segue  :

1) Abbiamo una tabella che vogliamo stampare


2) Selezioniamo la tabella da stampare con il mouse e clicchiamo sulla scheda "Layout di pagina" , e scegliamo il comando "Area di stampa" e selezioniamo "Imposta area di stampa" .


3) Adesso abbiamo selezionato la nostra area di stampa, ma prima di procedere alla stampa verifichiamo cliccando sul comando anteprima di stampa, come si presenta l'area da stampare .


4) Adesso possiamo scegliere se stampare quello che stiamo vedendo in anteprima, oppure chiudere l'anteprima e fare altre modifiche o stampare in un secondo momento .


5) Se scegliamo di stampare basta scegliere la stampante oppure dare direttamente OK per avere la nostra stampa .




Per altre informazioni clicca qui


SE TI INTERESSA UN ARGOMENTO SPECIFICO SCRIVILO NELLA CASELLA "CERCA NEL BLOG" ( sopra a destra ) E TROVERAI TUTTI GLI ARTICOLI AD ESSO RELATIVI

sabato 3 marzo 2012

Come proteggere una sola parte del foglio EXCEL

In EXCEL e possibile proteggere solo alcune caselle, o meglio si può bloccare e proteggere un foglio EXCEL lasciando però libere alcune caselle .

Per proteggere solo una parte del foglio EXCEL procedere come segue :

1)Abbiamo un foglio EXCEL dove c'è una parte per inserire i dati ( Caselle gialle ) e nel resto del foglio ci sono formule o testo che vogliamo proteggere .

 2) Quindi selezionare le caselle che vogliamo libere ( quelle gialle ), cliccare il tasto destro e scegliere formato celle .
 3) Dal formato celle scegliere la scheda "Protezione" e di solito troviamo il flag di selezione "Bloccata" inserito .


 4) Quindi togliere il flag "Bloccata" ( in questo modo abbiamo reso libere le caselle gialle )


5) A questo punto dal foglio revisione selezioniamo "Proteggi foglio" e poi OK .


6) A questo punto abbiamo protetto tutto il foglio, tranne le caselle gialle, infatti se ne cancelliamo alcune il sistema ce lo consente senza problemi .


7)Se invece proviamo a cancellare o scrivere su una qualunque delle caselle bianche o dove ci sono le formule, il sistema ce lo impedisce e apre una casella di errore .


Questo è solo un esempio, chiaramente possiamo decidere esattamente quante e quali celle liberare, quindi poi quando proteggiamo il foglio queste rimarranno disponibili, mentre tutte le altre saranno bloccate e non ci si potrà scrivere .
Chiaramente se vogliamo possiamo romuovere la protezione foglio per fare ad esempio delle modifiche alle formule o al testo e poi reinserirla di nuovo .

Per altre informazioni clicca qui




SE TI INTERESSA UN ARGOMENTO SPECIFICO SCRIVILO NELLA CASELLA "CERCA NEL BLOG" ( sopra a destra ) E TROVERAI TUTTI GLI ARTICOLI AD ESSO RELATIVI